Testo in catalogo: Francesco Tedeschi

La Galleria Marini rende omaggio a Enrico Della Torre per i sui ottantacinque anni con una mostra di cinquanta pastelli eseguiti dal 2002 al 2013.

Enrico Della Torre
Enrico Della Torre
Enrico Della Torre
Enrico Della Torre

Saranno esposti inoltre una ventina di oli, collage e pastelli eseguiti negli anni ’70 e ’80 a completare il percorso artistico del maestro.

 

Il testo in catalogo Francesco Tedeschi si apre con cinquanta aggettivi: <<Delicato Raffinato Semplice Esotico Garbato Naturale Leggero Aperto Ibrido Allegro Inquieto Andante Meditativo Introverso Azzurro-Verde Sommesso Equilibrato Nascosto Luminoso Illuminante Evocativo Melanconico Naturalistico Schietto Speculativo Costruttivo Suggestivo Rasserenante Chiuso Attento Autunnale Logico Lirico Fantasioso Abile Segreto Compositivo Sorprendente Studiato Modesto Sperimentale Corretto Ludico Giallo-Bruno Geometrico Gentile Libero Silenzioso Allusivo Musicale

 

Gli aggettivi segnano il territorio, definiscono l’area semantica con la quale un artista come Enrico Della Torre può essere indicato.

Sono parole che declinano, modificano il primo aspetto derivante dall’osservazione di un’opera, fondata sulla immediata comprensione dei segni che la qualificano e sulla loro traduzione in una forma descrittiva, introducendovi note peculiari, fondate sulla lettura soggettiva. Il passaggio dall’oggettività alla soggettività (di chi riceve, ma anche di chi mette in atto il processo creativo) è mediato dalle parole e, tra queste, dagli attributi che vengono associati alle immagini…>>”

DELLA TORRE

TERRITORI INTERIORI